Vous êtes ici : Home > La tua vista > Materiali utilizzati per le montature

Materiali utilizzati per le montature

A seconda delle vostre attività e gusti, potete scegliere fra un’ampia gamma di materiali per le vostre montature. Acetato, legno, corno, fibra di carbonio, Optyl, resine epossidiche, polimeri, titanio:eccovi qualche chiarimento per aiutarvi a scegliere il materiale più adatto al vostro stile di vita.

 

 

 

Acetato

 

 

 

Gli occhiali cosiddetti di plastica in realtà sono spesso fatti di acetato di cellulosa. Questo materiale, altrimenti detto viscosa, seta artificiale o rayon, è facile da lavorare, molto durevole e derivato da composti contenuti in alcune piante come il cotone. Le montature di acetato vengono realizzate con lastre di acetato di diversi colori fuse termicamente. Oltre ad altri vantaggi, la sovrapposizione di strati diversi consente di ottenere una vasta gamma di nuovi colori e sfumature, una caratteristica particolarmente apprezzata dagli stilisti.

 

 

 

 

 

 

Legno

Ultimamente sempre più stilisti di occhiali, come Rolf o Gold & Wood, utilizzano il legno.
Anche marchi come Cartier, Boucheron, Fred e Öga usano questo materiale.
Oltre ad offrire colori e forme originali, le montature di legno sono molto piacevoli al tatto. I legni più usati sono il legno di noce, ciliegio, acero, pero, palissandro e bubinga, un legno africano con una tonalità leggermente violacea. Essendo relativamente fragili, le montature di legno sono un accessorio di lusso da trattare con delicatezza.

 

 

 

 

 

 

Corno

Si possono trovare montature in corno di bufalo nel segmento di prezzo alto di marchi come Cartier, Fred e Boucheron.
Per la produzione di montature, il corno viene prima ammorbidito con vapore acqueo e poi trasformato in fogli che vengono utilizzati sovrapposti per ottenere maggiore robustezza.
Gli occhiali di corno sono realizzati a mano su misura, perché, una volta finiti, per l’ottico è molto difficile modificarli per adattarli al cliente. I principali vantaggi di questo materiale sono la sua robustezza e leggerezza. Per non alterarsi con l’invecchiamento, queste montature richiedono una cura meticolosa.
 


 

 

Fibra di carbonio

Senza dubbio la fibra di carbonio è attualmente il materiale più di moda per le montature e, con le sue straordinarie caratteristiche, seduce sempre più stilisti.
10 volte più robusta e il 75% più leggera dell’acciaio, la fibra di carbonio offre dei vantaggi che vanno al di là del semplice piacere. Diversi marchi importanti come Tag Heuer, Exalto, Bellinger e Charmant Z utilizzano la fibra di carbonio per alcune delle proprie montature. L’unico svantaggio è rappresentato dalla scarsa scelta di colori. Sta quindi allo stilista lavorare più sulla forma che sul colore.

 

 

 

 

 

 

Optyl, o resina epossidica

L’Optyl è una resina epossidica ipoallergenica. Le montature realizzate con questo materiale sono generalmente trasparenti, ma possono anche essere opache.
I suoi vantaggi principali sono la robustezza, la leggerezza, la non infiammabilità, la durezza e il fatto che, se riscaldato, il materiale riprende la propria forma originaria.
Ciononostante occorre fare attenzione; se si lasciano gli occhiali sul cruscotto dell’auto in una giornata calda, si rischia che tornino alla loro forma originaria, ovvero quella dello stampo utilizzato per produrli. Perderanno quindi l’aggiustamento eseguito dall’ottico.

 

 

 

 

 

 

Poliammidi

Un poliammide è una resina termoplastica, utilizzata pura o in mescola con altre materie plastiche per la fabbricazione di occhiali sportivi, occhiali da sole e antinfortunistici.
SPX è un poliammide utilizzato per le montature di Julbo e Adidas, per nominarne un paio. Le montature di poliammide sono robuste e flessibili e resistenti alla maggior parte dei solventi. D’altro canto hanno la tendenza a contrarsi se esposte ad alte temperature. L’SPX presenta una tolleranza al calore molto migliore rispetto agli altri poliammidi. Sotto il profilo estetico assomiglia molto all’acetato.

 

 

 

 

 

 

Titanio

Il titanio è un materiale leggero, ipoallergenico , flessibile e robusto e dotato di eccellente resistenza alla corrosione. Per questo trova così tante applicazioni in settori diversi – dalle armi, all’industria biomedica ed aerospaziale, ai telai di bicicletta.
Si usa inoltre per fare occhiali da sole molto sottili, colorati, leggeri, robusti, resistenti agli impatti e relativamente duraturi. Le montature in puro titanio sono particolarmente indicate per le persone con allergia al nichel.
Esistono anche leghe di titanio, come l’ultra-leggero beta titanio, con un contenuto di titanio del 75% .